Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

In Vino Veritas: “Il Lago di Garda da Dante a Goethe”, conferenza di Andrea Falcon, e degustazioni di vini italiani ad opera di Italvine

In occasione della mostra fotografica: “Nell’oasi della Lugana: l’anima di Zenato tra vitigni antichi e colori di tradizioni culinarie”, l’Istituto Italiano di Cultura di Montréal, in collaborazione con Italvine, è lieto di invitare tutti i suoi membri, così come gli studenti dei corsi di lingua, alla conferenza del Prof. Andrea Falcon (Concordia University), intitolata “Il Lago di Garda da Dante a Goethe”, e a una speciale degustazione di vini italiani ad opera di Italvine.

Giovedi 21 febbraio 2019, ore 18:00
Istituto Italiano di Cultura
1200, Dr. Penfield

Riservato ai membri e agli studenti dell’Istituto
Un rinfesco sarà servito – RSVP necessaria

Il Lago di Garda non è solo il più grande lago d’Italia ma anche tappa obbligata di un viaggio in Italia. Riflessioni storiche, geografiche e letterarie da Dante a Goethe. La topografia e le bellezze naturali e culturali del Lago di Garda e delle terre vicine sono il tema della conferenza del Prof. Andrea Falcon (Concordia University), che, muovendo da Dante Alighieri a Johann Wolfgang von Goethe, accompagnerà i partecipanti lungo un viaggio ricco di memorie, personaggi storici, luoghi, tutti rinomati fra poeti, filosofi e uomini di lettere e scienze d’ogni epoca. Poi, la degustazione, di diversi vini sarà l’occasione per presentare brevemente la loro storia produttiva e saggiarne le virtù organolettiche e in particolare gli umori olfattivo-gustativi. Insomma, una serata di degustazioni in Istituto che, come in una piazza italiana, offrirà cultura e la possibilità di incontrare amici e parlare nella lingua più bella del mondo: l’Italiano!

Andrea Falcon è professore associato nel dipartimento di filosofia presso l’Università Concordia di Montréal. Lavora alla filosofia del greco antico e romano, con un focus su Aristotele e la filosofia aristotelica. È l’autore di Corpi e Movimenti. La fortuna del Caelo nel mondo antico (Bibliopolis 2001); Aristotle and the Science of Nature:Unity without Uniformity (Cambridge University Press 2005); Aristotelianism in the First Century BCE: Xenarchus of Seleucia (Cambridge University Press 2012); Aristotelismo (Einaudi 2017). È l’editore di Brill’s Companion to the Reception of Aristotele in Antiquity (Brill, 2016); e co-editore, con David Lefebvre, di Generation of Aristotle’s Generation of Animals: A Critical Guide (Cambridge University Press 2017).

Prenotazione non più disponibile