Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

V Settimana della Cucina Italiana nel Mondo: "La cucina della Nonna. Le origini della tradizione culinaria italiana a Montréal". Una conversazione con Elena Faita, Lucia Coloccia, Giuseppina Petraccone D’Alesio e con Laila Tentoni, Presidente di Casa Artusi (#IICMONTREALWEBINARSERIES)

Data:

23/11/2020


V Settimana della Cucina Italiana nel Mondo:

Nell’ambito della V Settimana della Cucina Italiana nel Mondo (23-29 novembre 2020), promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, l’Istituto Italiano di Cultura, in collaborazione con il Consolato Generale d’Italia a Montréal e l’Ambasciata d’Italia in Canada, è lieto di presentare una conversazione sul tema La cucina della Nonna. Le origini della tradizione culinaria italiana a Montréal, animata dalla partecipazione di Elena Faita, Lucia Coloccia, Giuseppina Petraccone D’Alesio e di Laila Tentoni, Presidente della gloriosa Casa Artusi di Forlimpopoli.

Lunedì, 23 novembre, 15:00 EST (21:00, Roma)

Registrazione obbligatoria

Molto prima che la pasta e la pizza diventassero i punti fermi nella cucina globale, c'era la cucina della nonna. L'Istituto Italiano di Cultura è lieto di riunire diverse nonne per una chiacchierata speciale sulle origini del ricco patrimonio culinario italiano della città. Lucia Coloccia e Giuseppina Petraccone D'Alesio condivideranno i loro ricordi di essere arrivate in questa strana nuova terra, il Canada, negli anni '60 cercando di cucinare i loro piatti tradizionali senza gli ingredienti o le attrezzature giuste. Le nonne ci porteranno in un viaggio culinario dalle loro origini in Italia all'adattamento a Montréal, parlandoci delle usanze locali come la cura degli orti urbani, cucinare principalmente nelle cucine del seminterrato, produrre salsa di pomodoro e vino in garage per avere una cantina ben fornita. Come è cambiata la loro cucina nel corso dei decenni? I loro figli e i loro amati nipoti adotteranno e adatteranno le loro ricette e tecniche al futuro nella cucina domestica sempre più globalizzata?

Elena Faita è la decana della gastronomia italiana a Montréal e la forza infaticabile dietro la Mezza Luna Cooking School e la Quincaillerie Dante.Elena ci parlerà della Montréal culinaria italiana dagli anni '50 in poi e condividerà storie sull'evoluzione del mercato Jean-Talon e di Little Italy come destinazioni gourmet.

Il Presidente Laila Tentoni ci illustrerà la cucina della nonna come aspetto importante della cucina domestica e della sua centralità rispetto alla cucina italiana. La Dott.ssa Tentoni è il presidente di Casa Artusi a Forlimpopoli, un centro dedicato alla cucina casalinga italiana intitolato a Pellegrino Artusi, autore de La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene (1891), un manuale pratico per la cucina domestica divenuto un libro di cucina fondamentale in Italia.

Presenteranno l'evento Francesco D'Arelli, Direttore dell'Istituto Italiano di Cultura, e Francesca M. LoDico. Questo webinar sarà anche un sostanzioso minestrone linguistico con i partecipanti che parleranno italiano, vari dialetti e un pizzico di inglese e francese.

Lucia Coloccia è emigrata da Sant'Elia a Pianisi (Campobasso) nel 1969 con il marito, Antonio Coloccia, "un vero napoletano", come racconta lei. Nel 1985 Lucia e Antonio aprono Pasta Coloccia, un pastificio artigianale. Lucia ha lavorato in fabbrica, alla gestione di un depanneur e, più recentemente, in una cucina di un asilo nido. È nonna di sedici nipoti e tre pronipoti (con un altro in arrivo) con cui parla in dialetto. Lucia vive a Saint-Léonard dove lei e Antonio non ne hanno una, ma due di cantine!

Giuseppina Petraccone D'Alesio, all'età di dieci anni, impastava la pasta insieme a sua madre a Quintodecimo, Acquasanta Terme (Ascoli Piceno). Nel 1963 è immigrata in Canada come studentessa delle superiori. La sua passione per la cucina casalinga marchigiana è culminata nell'apertura di Pasta Casareccia, un negozio di pasta fatta in casa e di una trattoria a Notre-Dame-de-Grâce. Giuseppina è molto orgogliosa dell'emancipazione femminile e attribuisce alle donne fenomenali della sua famiglia il merito della sua educazione culinaria. La sua mitica ricetta del ragù, la salsa della nonna, proviene infatti da sua suocera, Maria Grazia. (Pssst… il loro segreto: cuocere a fuoco lento la salsa per tre ore!) Giuseppina vive a Côte-Saint-Luc.

Elena Faita è emigrata da San Vittore del Lazio (Frosinone) nel 1954 all'età di sette anni. Nel 1956 la sua famiglia aprì Quincaillerie Dante, un emporio italiano nel cuore della Piccola Italia. Guidata dalla passione di Elena per la cucina, Quincaillerie Dante è diventata uno dei negozi di stoviglie più iconici del Québec. Incoraggiata dalla figlia Cristina, Elena nel 1993 apre Mezza Luna Cooking School. Insieme a suo figlio, chef Stefano Faita, ha insegnato a migliaia di cuochi casalinghi in Québec l'arte della cucina italiana basata su ingredienti locali freschi. Nel 2008 è diventata Chevalier de l'Ordre national du Québec.

Laila Tentoni è la Presidente di Casa Artusi di Forlimpopoli (Forlì-Cesena), il primo centro di cultura gastronomica interamente dedicato alla cucina casalinga italiana. Casa Artusi è stata fondata in nome di Pellegrino Artusi (1820-1911), il padre della cucina italiana e autore di La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene (1891), un manuale didattico per la cucina domestica che divenne un fondamento Ricettario italiano. La dott.ssa Tentoni è coautrice (con Piero Camporesi e Luciana Cacciaguerra) di Pellegrino Artusi e la sua Romagna (Casa Artusi, 2012) e promotore di numerosi eventi e iniziative a Casa Artusi e nel mondo tra cui Tutto fa brodo?.

Francesca M. LoDico ha curato i sondaggi Zagat sui ristoranti di Montréal e collaborato con la rivista Hour. Ha co-creato World Bites, una serie televisiva sulle tradizioni etnoculturali canadesi, ed è stata editorialista del cibo con CBC Radio. I suoi lavori sono apparsi su PEN International, Canadian Geographic, enRoute e Maisonneuve. Francesca ha ricevuto l'Accenti Writing Award ed è stata selezionata per il PRISM International Short Fiction Prize.

untitle32r32qrwefsdafsd

 

Informazioni

Data: Lun 23 Nov 2020

Orario: Alle 15:00

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura di Montréal

In collaborazione con : Consolato Generale d’Italia a Montréal e l’Ambasci

Ingresso : Libero


1498