Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Festival del Classico Reloaded, i classici alla conquista della rete

Data:

29/11/2020


Festival del Classico Reloaded, i classici alla conquista della rete

I classici alla conquista della rete: per una settimana intera sul sito, sui canali social e su canale YouTube della Fondazione Circolo dei lettori si susseguiranno lezioni, dialoghi e reading per illuminare con i pensieri di ieri la riflessione di oggi. È il Festival del Classico che si presenta in una veste completamente rinnovata.

La terza edizione, dal 29 novembre al 4 dicembre, vivrà una seconda vita, tutta digitale. Il Festival del Classico Reloaded, rassegna che si ricarica di nuova energia per arrivare ancor più lontano, coinvolgendo una community di appassionati e curiosi davvero senza confini.

PROGRAMMA COMPLETO  

Il Festival del Classico Reloaded, presieduto da Luciano Canfora e curato da Ugo Cardinale, è un progetto della Fondazione Circolo dei lettori di Torino, realizzato con il sostegno di Regione Piemonte e Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, con il patrocinio di Citta' di Torino e in collaborazione con il MAECI. Il Festival e' dedicato quest'anno al tema "Homo sive natura, guerra, pace, malattia nella spirale della storia".

Primo ospite Abraham Yehoshua, scrittore e drammaturgo israeliano, con la lectio dal War and peace in the jewish culture, venerdì 27 novembre. Dagli Stati Uniti, invece, precisamente dalla Princeton University nel New Jersey, si collegherà Melissa Lane, Professor of Politics e direttrice dell'University Center for Human Values domenica 29 novembre. Mary Norris, collegata da New York, è invece scrittrice e copy editor del periodico di culto The New Yorker, famosa per i suoi articoli sulla scrittura e punteggiatura che le hanno fatto guadagnare il soprannome di Comma Quee, venerdì 4 dicembre.

 

 

Informazioni

Data: Da Dom 29 Nov 2020 a Ven 4 Dic 2020

Organizzato da : Festival del Classico

In collaborazione con : MAECI

Ingresso : Libero


1504