Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Festa della Musica 2019. La gioia e il canto dei dialetti

Data:

21/06/2019


Festa della Musica 2019. La gioia e il canto dei dialetti

L’Istituto Italiano di Cultura, in occasione della “Festa della Musica 2019”, evento organizzato dal Ministero per i Beni e le Attività culturali, è lieto di presentare con “Quelli del Venerdì” e la Direzione Artistica di Claudio Palmisano, i suoni e le cantate del gruppo Radio Lausberg.

La Festa della Musica, nata a Budapest il 1⁰ novembre 1997 con un manifesto di principi, si svolge ogni anno il 21 giugno, giorno del solstizio d’estate. La Festa della Musica è una celebrazione dal vivo, gratuita e senza fine e spirito di lucro, ideata per valorizzare e promuovere la molteplicità delle espressioni e dei generi musicali.

Venerdi 21 giugno 2019 - 19.00
Casa d’Italia
505, rue Jean Talon E., Montréal
Ingresso libero con prenotazione

Programma
Inizio ore 19:00
Scuola di Teatro Giovanni Grasso con i suo 4 cantanti d’opera.
ore 19:45
Concerto dei Radio Lausberg presentati dal giornalista Marco Lucani Castiglia

Radio Lausberg è un gruppo musicale proveniente dall’area calabro-lucana, denominata nel 1939 “Area Lausberg“ dal noto linguista tedesco Heinrich Lausberg (1912-1992), il quale ne studiò la ricchezza dei dialetti. Un’area questa che si caratterizza per la profonda conservazione delle parlate locali e che geograficamente corrisponde a quella tra il Mar Tirreno e il Mar Ionio con al centro il massiccio del Monte Pollino. Componenti del gruppo Radio Lausberg sono Giuseppe Oliveto (voce, polistrumentista), Luca Oliveto (piano, voce, battente), Enzo Peluso (chitarra classica, acustica, bouzouki), Carmelo Ciminelli (fisarmonica, zampogne), Corrado Aloise (batteria e percussioni), Pasquale Ferrara (basso e contrabbasso). Il nome Radio Lausberg, conferito al gruppo, discende dalle proprie radici culturali e dal desiderio di rivalutare il patrimonio linguistico-musicale dell’Area Lausberg. Nel 2016 è uscito il primo album intitolato “KuntaminataStoria” e nel 2018 “Terre di mezzo”, prodotto da Erriquez della Bandabardò (Vrec Music label).

La Scuola Internazionale di Teatro Italiano “Giovanni Grasso” diretta da Valerio Garaffa, Chiara Cimmino e Marco Piana, da qualche anno organizzano un workshop per lo sviluppo professionale nel campo della lingua italiana. Nell’ambito della serata del 21 Giugno si cimenteranno in opere tradizionali i seguenti artisti accompagnati al pianoforte dal maestro Giancarlo Scalia:

untitlddtgrgrgrgred

Vladimir Villefranche - Tenore nato e cresciuto a Montréal. Eseguirà: Quant'è bella quant'è cara  da (L'elisir d'amore, un'opera lirica di Gaetano Donizetti);

eeeeeeeeeee

Michal Aloni - Mezzosoprano israeliano. Eseguirà: Voi che sapete  da Le nozze di Figaro;

tyytytytytytyt

Catherine Dupressoir - Soprano è nata e cresciuta a Montréal. Eseguirà: In uomini in soldati  da Così fan tutte  Mozart;

gtgtgt

Juliet Ann Sangalang - Attrice, ballerina, musicista. Eseguirà: L'incoronazione di Poppea  dramma per musica di Claudio Monteverdi;

dfghdfjfsjfjfg

Giancarlo Scalia al pianoforte.

 

 

 

Informazioni

Data: Ven 21 Giu 2019

Orario: Alle 19:00

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura di Montréal

In collaborazione con : Casa d'Italia

Ingresso : Libero


Luogo:

Casa d'Italia 505 Rue Jean-Talon E, Montréal

Tags:

Musica

1267